Rendicontazione Non Financial: dal Bilancio Sociale al Bilancio Integrato

Rendicontazione Non Financial: dal Bilancio Sociale al Bilancio Integrato

Nei mesi scorsi il Parlamento europeo ha approvato la Direttiva “Non financial and diversity information” dove si prevede che le grandi imprese/gruppi (con più di 500 dipendenti, nonché tutte le quotate) siano tenute, già dall’esercizio 2017, a pubblicare informazioni sulla parte non finanziaria della propria attività (sostenibilità ambientale, sociale, cura dei dipendenti, etica del business eccetera). Obiettivo della Direttiva è di accrescere la trasparenza aziendale con potenziali benefici nella gestione dei processi aziendali e nelle relazioni con gli interlocutori interni ed esterni.
Questo provvedimento rinnova l’interesse per gli strumenti e i modelli di rendicontazione non finanziaria che sono stati più volte al centro dell’attenzione di Proetica, associazione promossa congiuntamente da Unindustria Treviso e Ordine dei Dottori commercialisti di Treviso impegnata, in un percorso ormai ultradecennale, ad approfondire e diffondere i temi della responsabilità sociale d’impresa.
Si è partiti dal bilancio sociale, primo esempio di volontaria rendicontazione degli aspetti intangibili dell’essere impresa, per arrivare adesso ai modelli con standard avanzati di reporting integrato, che presentano il legame tra strategia, performance finanziaria e il contesto sociale, ambientale ed economico all’interno del quale opera l’azienda.
L’obiettivo è comunicare al meglio l’effettivo valore di un’impresa anche nei suoi aspetti intangibili, sempre più considerati dagli investitori oltre che da consumatori e Pubblica Amministrazione. Al tempo stesso uno stimolo all’organizzazione aziendale ad essere più sostenibile e inclusiva. Nel corso dell’incontro anche tre diverse testimonianze (l’impresa quotata in Borsa, l’impresa familiare e l’impresa di servizi pubblici) a rappresentare una pluralità di esempi e di esigenze di rendicontazione sociale.

PROGRAMMA
“Rendicontazione Non Financial: dal Bilancio Sociale al Bilancio Integrato”

Lunedi 20 Aprile 2015, ore16:00
Palazzo Giacomelli
Piazza Garibaldi, 13 – Treviso

SALUTO INTRODUTTIVO

Luciano Marton, Presidente di Proetica e Vicepresidente di Unindustria Treviso

RELAZIONI

“L’evoluzione normativa (interna e comunitaria) della rendicontazione non-financial”
Francesca Iula, Ordine Dottori commercialisti di Treviso – Direttivo Proetica

“Lo stato dell’arte della rendicontazione non-financial: il reporting integrato”
Marco Fasan, Università Ca’ Foscari, Venezia

TESTIMONIANZE

Sabaf Spa (Dosson di Casier)
Gianluca Beschi, Direttore Amministrazione Finanza e Controllo

Came SpA (Dosson di Casier)
Elisa Menuzzo, Vice Presidente

Contarina SpA (Lovadina di Spresiano)
Silvia Crosato, Responsabile Divisione Amministrazione e Risorse Umane

CONCLUSIONI

Dario De Rossi, Ordine Dottori commercialisti di Treviso, Vicepresidente di Proetica

Materiali e Documenti

Invito (file PDF)
Intervento di Elisa Menuzzo (file PPT)
Intervento di Francesca Iula (file PDF)
Intervento di Gianluca Beschi (file PPT)
Intervento di Marco Fasan (file PDF)
Intervento di Silvia Crosato (file PDF)